Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages
Filter by Categories
Blog
Case Studies
News
Contattaci: +39 0331 259880 | +39 085 9431161 | +39 06 98381868

Quali sono le skills per trovare lavoro?

Intervista all’Ing. Paolo Campana,
AD e responsabile HR di Ecoh Media


Paolo Campana
, amministratore delegato e responsabile HR di Ecoh Media, si è laureato in Ingegneria Chimica presso il Politecnico di Milano nel 1967. Conseguito l’MBA presso la Columbia University durante l’attività lavorativa, è uno dei soci fondatori di Ecoh Media nel 1996. In questo articolo, suggerisce alcune skills che reputa più utili per trovare lavoro nel 2019.

Ingegnere, quali sono le sfide che deve affrontare chi vuole entrare oggi nel mercato del lavoro?

Le sfide che deve affrontare chi si affaccia al mondo del lavoro per la prima volta, riguardano senz’altro la gestione del tempo e dello stress: in un contesto iperconnesso, bisogna essere in grado di gestire il tempo di lavoro senza distrazioni, ma anche senza lasciarsi sopraffare dalla mole di informazioni che viene ricevuta ogni giorno. Un’altra sfida è restare aggiornati con le tecnologie che, specialmente per settori come l’IT, in cui opera Ecoh Media, evolvono molto rapidamente. Rinunciare a una prospettiva di lifelong learning, diventa un enorme svantaggio nel mercato del lavoro.

Verso quali competenze tecniche crede si stia muovendo il mercato del lavoro in ambito IT?

È difficile fare una previsione a lungo termine proprio perché questo settore, come dicevo, evolve molto rapidamente. Le hard skills legate al settore tech, comunque, sono molto ricercate nel mercato del lavoro di oggi. Un interessante post pubblicato sul Talent Blog di LinkedIn, The Most In-Demand Hard and Soft Skills of 2019, elenca le competenze più ricercate: le prime tre sono proprio il Cloud Computing, l’AI e il ragionamento analitico. Questo è un dato che riscontro effettivamente anche nelle esigenze di Ecoh Media, a maggior ragione per via della nostra specializzazione nella Business Intelligence e nella sicurezza informatica.

È interessante, poi, che la lista prosegua con competenze di tipo umanistico, come la capacità di gestire gruppi di lavoro, il giornalismo, la comunicazione, il digital marketing: queste skills stanno assumendo un valore trasversale, per cui sono risorse interessanti anche per aziende IT. Nel nostro caso diventano ancora più importanti, in alcuni casi, avendo anche una Business Unit dedicata al marketing e alla comunicazione.

Quali sono invece le soft skills che come AD e responsabile HR, ricerca maggiormente nel personale?

Credo ci sia bisogno principalmente della capacità di adattarsi, di imparare velocemente e di gestire il tempo. Sono fondamentali anche la creatività e l’abilità nel lavorare in gruppo. In linea generale, è indispensabile che il candidato abbia una buona predisposizione verso il lavoro, che spesso, nella pratica, presenta molte difficoltà. A questo proposito, anche una buona dose del tanto acclamato problem solving è cruciale nella scelta del personale.

Questo articolo ti è piaciuto?



Share

Il nostro sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra Privacy Policy.
Cliccando il bottone “Accetta”, si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile configurare i singoli cookies, seguendo le istruzioni indicate nella Cookies Policy.
Attenzione, non installando i cookie, alcune pagine non si visualizzeranno correttamente.